Zaniolo e Kean chiedono scusa ma la permanenza in Under 21 è a rischio

I due sono arrivati tardi al risveglio muscolare e il ct Di Biagio ha deciso di escluderli dalla sfida con il Belgio e non si escludono altri provvedimenti

Kean e Zaniolo con la maglia azzurra, di LaPresse

Kean e Zaniolo con la maglia azzurra, di LaPresse

La Redazione
23 Giugno 2019 - 15:57

Nicolò Zaniolo e Moses Kean hanno chiesto scusa al ct Di Biagio e alla squadra ma questo potrebbe non bastare a farli rientrare a pieno regine nel gruppo azzurro. I due calciatori si erano presentati in ritardo alla riunione tecnica mattutina e l'allenatore aveva deciso di escluderli dalla gara con il Belgio, anche se Zaniolo era già fuori causa per squalifica.

Le scuse però potrebbero non bastare perché la loro permanenza con il gruppo, in caso di qualificazione dell'Italia alla fase ad eliminazione dell'Europeo, è ancora in dubbio. La famiglia di Nicolò non ha voluto rilasciare commenti su questa vicenda ma ha confermato che in merito non è stata presa ancora nessuna decisione. Di Biagio ha di fronte tre opzioni: potrebbe decidere di escluderli dalla spedizione europea, di tenerli comunque con il gruppo ma lasciandoli ai margini delle scelte tecniche o di fare dietrofront reintegrando pienamente i due giocatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA