Luca Pellegrini, terzino di proprietà della Roma in prestito secco al Cagliari, ha pubblicato un post sul proprio profilo Instagram ufficiale dedicando un pensiero a Daniele De Rossi, prossimo a dire addio ai colori giallorossi questa sera all'Olimpico nella partita contro il Parma. Di seguito il commento del giocatore allegato al post. 

"COSA SEI PER ME.. SPIEGARLO NON È FACILE.. UNA PAROLA SOLA.. TU SEI LA ROMA"
Grazie Daniè, dentro lo spogliatoio sei stato un padre, mi hai parlato sempre da fratello maggiore, e hai scherzato con me come fossimo coetanei, con un umiltà fuori dal comune. Non mi posso mai scordare ogni tua singola parola, dalla prima volta sul Testaccio.. fino alle ultime prima della mia partenza a gennaio.. speravo di tornare e vederti ancora dentro lo spogliatoio.. per rubare da te ancora qualcosa.. non sarà più la stessa cosa..
Grazie Daniè, perché condividere lo spogliatoio con Te, per uno come me, non so se puoi immaginare quello che ha significato.. Questa foto qua rappresenta la Tua 600esima partita.. standing ovation dell'olimpico.. e la mia prima.. ti puoi immaginare le sensazioni.. me le ricorderò per sempre quelle parole che mi hai sussurrato, le terrò per me, le racconterò ai miei figli, probabilmente con le lacrime agli occhi.. aggiungendo alla fine.. "sono stato il ragazzino che, mentre tutto lo stadio venerava Daniele De Rossi alla partita numero 600, metteva per la prima volta il piede in campo, vi auguro la metà della fortuna che ho avuto io..." Grazie Daniè, non sai quanto sono stato fortunato ad avere TE come Capitano!

Visualizza questo post su Instagram

"COSA SEI PER ME.. SPIEGARLO NON È FACILE.. UNA PAROLA SOLA.. TU SEI LA ROMA"🐺 Grazie Daniè, dentro lo spogliatoio sei stato un padre, mi hai parlato sempre da fratello maggiore, e hai scherzato con me come fossimo coetanei, con un umiltà fuori dal comune. Non mi posso mai scordare ogni tua singola parola, dalla prima volta sul Testaccio.. fino alle ultime prima della mia partenza a gennaio.. speravo di tornare e vederti ancora dentro lo spogliatoio.. per rubare da te ancora qualcosa.. non sarà più la stessa cosa.. Grazie Daniè, perché condividere lo spogliatoio con Te, per uno come me, non so se puoi immaginare quello che ha significato.. Questa foto qua rappresenta la Tua 600esima partita.. standing ovation dell'olimpico.. e la mia prima.. ti puoi immaginare le sensazioni.. me le ricorderò per sempre quelle parole che mi hai sussurrato, le terrò per me, le racconterò ai miei figli, probabilmente con le lacrime agli occhi.. aggiungendo alla fine.. "sono stato il ragazzino che, mentre tutto lo stadio venerava Daniele De Rossi alla partita numero 600, metteva per la prima volta il piede in campo, vi auguro la metà della fortuna che ho avuto io..." Grazie Daniè, non sai quanto sono stato fortunato ad avere TE come Capitano!

Un post condiviso da Luca Pellegrini (@lucapellegrini3) in data: