Non solo striscioni in giro per il mondo. Il mancato rinnovo del contratto a Daniele De Rossi da parte della dirigenza giallorossa ha causato anche altri effetti collaterali all'estero. Ne sa qualcosa il proprietario di "Gustatio", ristorante italiano di Groningen, in Olanda. 

Su TripAdvisor, piattaforma dedicata al turismo e alla ristorazione dove pochi giorni fa i tifosi hanno preso di mira il ristorante delle sorelle di Pallotta, un cliente insoddisfatto ha lasciato una pessima recensione: "Il titolare sembrava in lutto, pessima accoglienza, pessimo servizio, decisamente non ritorneremo".

La risposta del titolare, tifoso giallorosso, non si è fatta attendere. Ma la spiegazione fornita al cliente è stata quantomai sorprendente: "Mi dispiace non si sia sentito a suo agio a Gustatio. In effetti, come lei può ben immaginare, il mancato rinnovo e l'allontanamento di Daniele De Rossi dalla Roma è motivo di lutto per tutti noi. Dopo 18 anni, 615 presenze e 63 gol, non è questo il modo di trattare una delle poche bandiere rimaste a livello internazionale. La dirigenza della Roma è riuscita, in un colpo solo, a raggiungere il più basso livello di popolarità probabilmente di sempre. Forse è il caso di mettersi da parte e vendere, onde evitare di ripetere situazioni spiacevoli (vedi addio di Totti e di De Rossi) che potrebbero portare molti altri tifosi a 'sembrare in lutto'. Sperando di vedere al più presto la proprietà americana via da Roma, Le porgo cordiali saluti".