Solo tribuna per Javier Pastore. L'argentino è tornato nella lista dei convocati dopo l'infortunio ma la sua forma fisica non è ancora ottimale e Claudio Ranieri ha preferito non portarlo neanche in panchina per Roma-Fiorentina.

Il tecnico anche prima della partita con il Napoli era stato chiaro su questo punto: "Preferisco non avere un giocatore per una partita che farlo giocare e perderlo per quattro gare". Da questo punto di vista le continue ricadute di questa stagione spingono Ranieri alla prudenza massima, specialmente con Pastore che per tutto l'anno è stato afflitto da un problema al polpaccio.