Le dichiarazioni

Roma-Betis, Pinto: "Per Zalewski è importante avere un compagno come Spinazzola"

Alle 21:00 i giallorossi scenderanno in campo contro la squadra spagnola. Prima del match il GM a Sky: "Con Zaniolo abbiamo un grande rapport, sta giocando bene"

Il GM Pinto in conferenza stampa

Il GM Pinto in conferenza stampa (As Roma via Getty Images)

La Redazione
06 Ottobre 2022 - 20:49

A pochi minuti dal fischio d'inizio di Roma-Betis, gara valevole per la terza giornata del girone di Europa League, Tiago Pinto ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco le parole del gm: 

Sulla pressione della partita:
"È una partita importante, con una squadra forte. L’ultima sarà decisiva. Oggi non è però decisiva"

Su Zalewski e sulla concorrenza: 
"Sono totalmente d’accordo con Mourinho: se vuoi essere un giocatore della Roma devi essere pronto alla concorrenza. È difficile giocare sempre. Per Zalewski avere un compagno come Spinazzola è importante. Sono sicuro che farà bene. È importante sapere chi non è il titolare per noi"

Sul rinnovo di Zaniolo:
"Io oggi stavo parlando con l’ufficio stampa, ero sicuro che me l’avreste chiesto. Ricordo un’intervista da giovane di Luis Figo: la giornalista gli chiese perché dava sempre la stessa risposta, lui disse che fosse perché facevano sempre le stesse domande. Penso che abbiamo parlato di questo tema. Abbiamo un grande rapporto, al suo tempo le cose si sapranno. In questo momento è importante la squadra ed il momento di Zaniolo che sta giocando bene".

Su quanto può crescere la squadra:
"Non ho sentito bene perché i tifosi sono carichi. Stiamo crescendo, la squadra ha più consapevolezza di dove vogliamo arrivare. Non posso dimenticare quello che Mourinho ha detto: abbiamo fatto quattro punti dove l’anno scorso non li abbiamo presi, ma li abbiamo persi con Atalanta ed Udinese. E’ importante mantenere una stabilità collettiva. Fare bene con l’Inter è importante, ma se non vinciamo contro il Lecce perdiamo tutto".

Sui tifosi:
"Questa responsabilità si sente, è bello ma è una responsabilità. Il rapporto di Mourinho con tutti è bello da vedere, dobbiamo sentire la responsabilità. Non dobbiamo prendere questo entusiasmo come garantito, dobbiamo meritarlo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA