Confermate le indiscrezioni: ci sono due romanisti, il centrocampista di regia Faticanti e il fantasista Volpato, tra i 24 che da domani si raduneranno a Novarello per preparare il campionato Europeo U19, in programma dal 18 giugno al primo luglio in Slovacchia. Il che non vuol dire in automatico che i due faranno l'Europeo, visto che la lista andrà ridotta a 20 elementi: Faticanti però ha la certezza di rimanere in gruppo, visto che è stato titolare fisso anche nei gironi di qualificazione, pur essendo sotto età. Quando giocava con i coetanei del 2004 portava la fascia di capitano, poi è stato promosso e l'ha lasciata a un altro romanista, Missori, con cui ha vinto due scudetti, Under 15 e Under 17. L'esterno destro era con i due confermati nello stage finito martedì, sempre a Novarello, ma la lista è stata ridotta da 28 a 24, ed è rimasto fuori: nessun problema, è un 2004, ci riproverà l'anno prossimo, in età.

È piaciuto Volpato, che era alla prima convocazione con Nunziata (la sua unica apparizione in azzurro, a marzo, era stata con l'Under 20 di Bollini), visto che fino a un annetto fa gli doveva ancora arrivare il passaporto italiano, e che non è mai facile entrare in un gruppo che già gioca insieme da anni. Ma il talento dell'oriundo di Sydney non poteva sfuggire alla Federcalcio, che con un po' più di attenzione negli anni passati avrebbe potuto convincere Zalewski a giocare per l'Italia invece che con la Polonia: con il numero 10 della Primavera non ci sarà questo problema. L'esordio in Nazionale di Willy Gnonto, e la promozione dello juventino Miretti hanno semplificato le cose, così come il gol al Verona. Dei 24 convocati 19 non hanno mai giocato in serie A, e tre hanno una sola presenza (Stivanello, Terracciano e Baldanzi): il difensore del Verona Diego Coppola ne ha 4, Volpato una di meno, ma è l'unico ad aver già segnato tra gli adulti. E la cosa avrà un suo peso, anche se all'ultimo Miretti dovesse scendere dall'Under 21 e tornare coi 2003. Gli azzurrini esordiranno il 18 con la Romania, il 21 sfideranno i padroni di casa, il 24 la Francia: i primi due posti valgono la semifinale, e la qualificazione al Mondiale Under 20 del 2023 (un quinto posto verrà assegnato con uno spareggio tra le terze dei due gironi)