La Roma ha pubblicato sul proprio sito ufficiale la relazione semestrale dopo il Consiglio di Amministrazione tenutosi ieri. 

"Il Consiglio di Amministrazione di A.S. Roma S.p.A.ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 31 dicembre 2018, relativa all'andamento gestionale del primo semestre (il "Semestre") dell'esercizio sociale 2018-2019, e redatta ai sensi dell'art. 154-ter, comma 2, del Testo Unico della Finanza, introdotto dal D. Lgs. 195/2007, in attuazione alla direttiva 2004/109/CE (c.d. "Direttiva transparency")", si legge sul comunicato ufficiale. "Il Risultato economico consolidato al 31 dicembre 2018 è positivo per 1,7 milioni di euro, rispetto alla perdita di 40,3 milioni di euro del corrispondente periodo dell'esercizio precedente, con una variazione positiva di circa 42 milioni di euro".

Aumentano i Ricavi operativi consolidati riscontrati con 134,8 milioni di euro rispetto ai 123.956 milioni del 31 dicembre 2017, con un incremento di 10.9 milioni. Con questi sono cresciuti anche i costi operativi (136.074 rispetto ai 109.279 dell'anno precedente), in crescita principalmente per l'andamento del costo del personale tesserato.

Dalle plusvalenze operate sul mercato derivano più di 76 milioni di euro: "La Gestione operativa del parco calciatori ha comportato nel semestre il conseguimento di un risultato netto positivo pari a 66,3 milioni di euro (negativo per 9,9 milioni di euro, al 31 dicembre 2017). Il saldo si compone di plusvalenze da cessioni di diritti alle prestazioni sportive, espresse al netto delle attualizzazioni, per 76,3 milioni di euro (2,4 milioni di euro, al 31 dicembre 2017), conseguite principalmente attraverso le cessioni dei Diritti alle prestazioni sportive dei calciatori Alisson, Strootman e Radonjic. Le minusvalenze e svalutazioni da cessioni di diritti alle prestazioni sportive, pari a 1,3 milioni di euro (6,5 milioni di euro, al 31 dicembre 2017), sono dovute principalmente a valutazioni del DPS effettuate in conformità con i principi contabili internazionali (IFRS). Infine, il saldo si compone di oneri per acquisizioni temporanee di diritti, bonus riconosciuti a società di calcio, premi di valorizzazione, addestramento tecnico e solidarietà FIFA pari a 11,4 milioni di euro (7 milioni di euro, al 31 dicembre 2017), parzialmente compensati da ricavi per cessioni temporanee e altri proventi per 2,7 milioni di euro (1,2 milioni di euro, al 31 dicembre 2017)". 

Nel testo del comunicato si apprende anche come la società giallorossa effettuato il riscatto dell'intero cartellino di Bryan Cristante. nello stesso CdA è stata deliberata e comunicata anche in via ufficiale la nomina di Mauro Baldissoni come vicepresidente esecutivo della Roma.