Parte lunedì alle 12 la procedura di compensazione del mancato ingresso per Roma-Cagliari. I tifosi giallorossi interessati potranno accedere entro e non oltre le ore 18 di giovedì 3 febbraio, e richiedere in maniera autonoma la compensazione, inserendo il proprio PNR all'interno della pagina dedicata (attiva da lunedì, appunto). Sarà possibile inserire un solo PNR per singola richiesta. Già note le diverse soluzioni per l'abbonato che potrà scegliere tra: biglietto omaggio per gli Ottavi di Finale della Uefa Europa Conference League, in programma allo stadio Olimpico il 10 o 17 marzo 2022 (il club ha fatto già sapere che in caso di particolari disposizioni relative alla riduzione della capienza degli stadi, potrebbe non essere garantito lo stesso posto dell'abbonamento); donare il valore del rateo della singola partita per il progetto di Roma Cares "Calcio con il Cuore"; ricevere un voucher del valore del rateo della singola partita; ricevere un rimborso monetario del valore del rateo della singola partita.
Beneficiari della compensazione tutti gli abbonati 2021-22 e che a causa della riduzione della capienza a 5.000 spettatori, non hanno potuto assistere alla gara Roma-Cagliari. Esclusi invece dalla procedura di compensazione gli abbonati (di tutti i settori) vincitori del sorteggio che hanno ricevuto il biglietto di Tribuna Tevere valido per la gara Roma-Cagliari. Per loro la partita è stata conteggiata come parte dell'abbonamento. Ne potrà beneficiare, invece, chi si è aggiudicato l'estrazione di Roma-Lecce di Coppa Italia: la partita è considerata un regalo agli abbonati. La procedura per la compensazione resterà attiva per 10 giorni, poi la società devolverà il valore del rateo della singola partita alle iniziative di Roma Cares.