Fabio Quagliarella si è guadagnato una nuova opportunità con la Nazionale a suon di gol. Con la Sampdoria ha eguagliato il record di Batistuta per gol consecutivi in Serie A e Mancini ha deciso di convocarlo per lo stage di due giorni attualmente in corso a Coverciano.

In conferenza stampa l'attaccante 36enne ha trattato tanti argomenti, tra cui i giovani talenti del calcio italiano. Una menzione l'ha avuta anche Nicolò Zaniolo: "Un mio erede in giro? Ognuno è se stesso, ma giovani forti ce ne sono tanti. A me piace tantissimo Chiesa. E poi anche Zaniolo, pure se non fa l'attaccante. Mancini quelli bravi non se li fa scappare, li porta tutti in Nazionale".