Carles Perez è intervenuto ai microfoni di Dazn nel post-partita della gara di Conference League vinta dai giallorossi per 4-0 contro lo Zorya. Queste le parole dell'esterno spagnolo, che ha siglato il gol del vantaggio e procurato il rigore poi sbagliato da Veretout.

Stanco ma soddisfatto, com'è stato tornare tra i titolari?
"Bello, è sempre bello giocare anche se sono stanchissimo. Ma sono felice della partita della squadra e del gol".

Prestazione a parte, ti sei fatto trovare pronto. La miglior risposta per Mourinho
"Certo, oggi stavo bene ma il primo obiettivo era qualificarsi, la squadra lo ha fatto e questo e l'importante".

Il prossimo obiettivo? Trovare più spazio in squadra?
"Sì, cercare di aiutare la squadra al massimo quando il mister mi dà la possibilità e fare bene".

Ora la stagione della Roma che forma prende, dopo questa vittoria e quella di Genova?
"Sicuramente una direzione positiva. Venivamo da partite non giocate bene. A Genova abbiamo vinto, l'abbiamo fatto anche oggi. L'obiettivo è sempre vincere".

Perez a SkySport

Era una gara da dentro o fuori, una finale
"La squadra sapeva che era una finale. L'obiettivo era vincere la gara per qualificarci e sono contentodi esserci riusciti"

Il tuo gol è stato fondamentale
"Oggi ho giocato bene. Io sono qua per aiutare la squadra. Oggi è andata bene, l'ho fatto e sono contento".

E' difficile diventare titolare nella Roma?
"Devi lavorare ogni giorno e fare quello che chiede il mister. Devo continuare cosi".