Alberto Aquilani ha rilasciato un'intervista a ‘The Echo', nella quale ha affrontato diversi argomenti tra cui il suo addio alla Roma (all'inizio della stagione 2009-2010) e l'opportunità di giocare con grandi campioni come Gerrard. Questo uno stralcio delle sue parole: "Molte persone pensano di aver speso troppi soldi e di non avermi mai fatto giocare, quindi sono stato un flop. Hanno ragione. È giusto. Ma dietro a questo sono successe molte cose. Per me è stato molto difficile lasciare la Roma, da giocatore e tifoso. Ricordo quando ero più giovane, Arsenal e Chelsea mi hanno fatto grandi offerte ma non volevo lasciare la Roma. Quello che è successo dopo, è che ho subito un grosso infortunio e le cose sono cambiate. Sono rimasto fuori 4-5 mesi. Il Liverpool per me è stata una grande possibilità. Era un sogno. Tutti mi dissero che era un paradiso calcistico e che sarebbe stata la scelta giusta. Un grande club composto da grandissimi giocatori. Gerrard era un eroe per me, per cui giocare al suo fianco è stata una grande opportunità".