Novità e tradizione. Sono questi gli elementi che formano il segreto magico dell'album "Calciatori" Panini, presentato ieri a Milano nella sua ultima versione. È Antonio Allegra, direttore per il mercato italiano, a raccontarci la 58ª edizione delle figurine più amate dagli italiani: «L'elemento di novità è anche quello di tradizione, perché questa collezione si chiama "Calciatori" ma da alcuni anni non c'erano giocatori in copertina: ora sono tornati. Un'altra grande novità è il risalto dato al calcio femminile e ai giovani. La sezione per la Serie A Femminile esisteva da molto, ma ora c'è anche la Nazionale che giocherà il Mondiale in Francia. Quest'anno c'è anche l'Europeo Under 21, quindi abbiamo voluto dedicare delle figurine speciali ai nostri nazionali emergenti». Sintomi di un cambiamento che è sempre un rinnovamento ma mai una troncatura col passato.

«Il nostro motto è "innovare nella tradizione"», spiega Allegra, «e il nostro obiettivo è offrire un prodotto che soddisfi i collezionisti e al contempo che tenga conto del nostro target principale, che sono i ragazzini. I bambini vogliono sempre novità e adorano gli elementi informativi e statistici. Ecco perché da quest'anno abbiamo messo lo statino con i dati del singolo giocatore sul retro delle figurine di Serie A». Ma come può un oggetto così "offline" resistere nell'iper-connesso del calcio di oggi? «Noi non ripudiamo la parte digitale, abbiamo un sistema al supporto del collezionismo fisico, ma la magia che dà l'apertura dell'album, l'odore delle figurine, così come trovare l'ultima rimasta... Sono emozioni che non si riproducono in digitale». Infine la Roma: «Come "tema libero" c'è Monchi. L'anno scorso erano i romani e romanisti, quest'anno anche per cambiare un po' il focus si è puntato sul mago di mercato. Lorenzo Pellegrini è invece nel "Film del Campionato", perché il suo gol nel derby ci è sembrato significativo non solo per Roma ma per tutto il calcio italiano».