Archiviata la serata con il Milan, tra amarezza e rabbia per i tifosi giallorossi, prosegue la vendita dei tagliandi per la partita di giovedì sera in Conference League contro il Bodø/Glimt. I norvegesi arriveranno nella Capitale domani, forti del clamoroso e inaspettato 6-1 dell'andata che li ha portati al primato provvisorio in classifica superando proprio la Roma, testa di serie numero uno della neonata competizione Uefa. Dopo il pienone col Milan che ha fatto superare i 50.000 presenti, per la gara infrasettimanale che rappresenta una "vendetta" per quanto accaduto tredici giorni fa nel Circolo Polare Artico, siamo a quota 35.000. Fisiologico, considerando l'orario e il giorno feriale. Ma il dato potrebbe ancora crescere tra oggi e domani. Sono andati a ruba invece almeno altri 300 biglietti per il settore adiacente alla tribunetta ospiti del Penzo a Venezia per la gara di domenica a pranzo: neanche a dirlo, tutti romanisti, che verranno "avvicinati" ai concittadini presenti che avevano esaurito lo spicchio a loro destinato.

Le casse del club

Il club giallorosso, in linea con le richieste della Consob per monitorare l'andamento economico-finanziario della società, ha intanto comunicato le informazioni finanziarie aggiornate al mese precedente. Al 30 settembre 2021, l'indebitamento finanziario netto è salito a 418,4 milioni di euro. 106,7 milioni in più rispetto al giugno 2021: un aumento in gran parte dovuto ai soldi immessi dalla famiglia Friedkin per la continuità aziendale e quindi il fabbisogno della propria società che continua a spendere più di quanto incassa.