In'intervista rilasciata al settimanale Dag Allemaal, il fratellastro di Radja Nainggolan, Manuel, ha parlato dei problemi che affliggono da sempre il fratello e della difficoltà nel comunicare con lui. Queste le sue parole:

"Cerco di chiamarlo, ma lui non risponde. Temo che ci siano alcuni problemi a casa. Nella vita di famiglia, intendo. Ma che cosa esattamente? Sto cercando di capirlo. E' troppo. Ha passato tutta la sua carriera a combattere con questo tipo di problemi. Credo che lui non riesca a rendersi conto di quanto sia fortunato. Quanti giocatori non vorrebbero stare nei panni di Radja? Non mi ascolta più, come se le mie parole avessero perso tutto il loro effetto. La gente mi dice che devo essere molto più severo per lui, ma non importa. Non lo so. Se è necessario uno psicologo? Andrebbe bene per una settimana circa, e poi Radja ricadrebbe nelle sue vecchie abitudini, non è cambiato mai nel corso di tutta la sua vita".