La sfida dell'Olimpico tra Roma e Sassuolo non è stata solo una partita speciale per il risultato e come è arrivato. Oltre agli importanti tre punti, il gol di El Shaarawy al 91' e la corsa "come un bambino" di Mourinho sotto la Curva Sud, ha segnato anche il via di un'importante iniziativa di Roma Cares in collaborazione con l'UNHCR (agenzia Onu che si occupa dei Rifugiati). Le maglie indossate dai calciatori avevano una patch speciale e, come reso noto dalla Roma sui suoi social, sono iniziate le aste per le prime cinque di quella sera. I proventi saranno devoluti interamente in favore di bambini, donne e uomini che stanno vivendo momenti drammatici in Afghanistan. Nel video sui social giallorossi il testimonial è Bryan Cristante che ha ricordato le caratteristiche dell'iniziativa e che "c'è bisogno dell'aiuto di tutti".