Questa sera allo Stadio Olimpico si gioca Roma-Sassuolo che segna un traguardo importante nella carriera di José Mourinho: l'allenatore portoghese raggiunge quota mille panchine complessive. Lo Special One però non pensa a questo traguardo, quanto alla terza di campionato che sta per iniziare. "Io sono molto quadrato e concentrato - ha dichiarato a DAZN - la partita più importante della mia carriera è oggi, alle altre non ci penso. Magari lo farò dopo ma per ora non ci penso".

Gioca Viña, cosa ha detto al ragazzo?
"Cuore. Voleva giocare. Noi ci fidiamo di lui, abbiamo dato tutte le migliori condizioni per recuperare nelle ultime 36 ore. Se oggi andrà tutto bene, giovedì giocherà Calafiori. Oggi dobbiamo dare tutto quello che abbiamo".

Per primo in campo, ora già negli spogliatoi.
"Basta, basta. Volevo sentire se il campo era meglio delle ultime volte. Come minimo è un po' più verde".

Mkhitaryan a DAZN

Esordio in A contro il Sassuolo con gol, cosa ti ricordi?
"Ricordi bellissimi, prima partita, primo gol e vittoria per la Roma. Spero che oggi giocheremo allo stesso modo e vinceremo la partita".