Bryan Cristante ha parlato in un'intervista rilasciata a Sky Sport 24. Queste le sue parole:

Hai giocato in tante piazze, Roma cos'è ha di diverso?
"Roma ha questo calore particolare che si trova solo in questa piazza. La storicità della città viene riportata nella società, la gente ha questo calore, difficile da ritrovare in altri posti".

Con chi hai legato di più dei nuovi compagni?
"Con tutti. Siamo un bel gruppo, tutti belli affiatati, nello spogliatoio c'è dialogo con tutti e non è scontato".

Avete raccolto 2 punti in 5 partite contro le piccole. Perché?
"Perché non siamo stati bravi, dobbiamo fare di più contro queste squadre, che sulla carta sono più abbordabili, anche se in A non è mai facile contro nessuno. È uno dei punti principali che dobbiamo migliorare, stiamo lavorando per sistemarlo, dobbiamo riuscirci".

Sulla carta è abbordabile anche il Cagliari…
"Come abbiamo detto prima stiamo lavorando sul campo, abbiamo trovato una quadra di squadra, quindi col Cagliari dobbiamo assolutamente portare a casa i tre punti, trovando la continuità che sta mancando".

C'è un motivo specifico per gli infortuni muscolari?
"Quel pizzico di sfortuna in alcune stagione. Capita tutte insieme. Questo inizio qualcuina in più ma non credo ci sia ninete di preoccu."

Ti piace questo progetto giovani che hai trovato alla Roma?
"Siamo tutti giovani forti, ma ci vuole pazienza. Però c'è un futuro assicurato. I giovani portano tanti vantaggi e hanno un'esuberanza in più che fa bene".

Zaniolo.
"Diventerà un grande. Sta già facendo bene e deve solo continuare su questa strada".

Cosa ti dice il mister quando te e Nzonzi giocate insieme a centrocampo?
"Il mister cura molto i movimenti di squadra, parla molto con noi centrocampisti. Cerca di farci migliorare e ci sono movimenti di squadra che stiamo facendo sempre meglio"

Quali consigli ti dà De Rossi?
"Daniele va guardato ogni giorno. Se si ha la fortuna di avere compagno come Dani... C'è solo da guardarlo e rubargli più possibile".

In campionato c'è uno strapotere della Juve, ma secondo te rischia con l'Inter?
"L'Inter è un'ottima squadra, come la Juve, che in campionato ha un qualcosa in più, ovvero la continuità che nessun'altra squadra ha. Però l'Inter può dargli fastidio".

Un pronostico per la stagione?
"Arriveremo tra le prime 4. Il nostro obiettivo è la Champions, quello è il nostro posto. Abbiamo già dimostrato che la Champions è il nostro posto, che stiamo bene lì e che quelle sono le nostre avversarie".