Ancora un torto arbitrale, ancora un VAR cieco quando in campo c'è la Roma. Protagonista l'arbitro Rocchi, direttore di gara di Inter-Roma. Il fischietto toscano sale in cattedra intorno al 35' minuto quando Zaniolo vince un contrasto poco dentro l'are ma viene sgambettato da D'Ambrosio. L'arbitro però non fischia e sul proseguo dell'azione ravvede un fallo in attacco. Il VAR sembra suggerirgli qualcosa all'orecchio ma niente: nessun calcio di rigore.

Il destino è poi beffardo e si accanisce perché sul capovolgimento di fronte c'è un possibile fallo su Santon, anche questo non segnalato, e l'Inter trova un inaspettato vantaggio con una zampata di Keita servito proprio da un cross velenoso di D'Ambrosio