Ex direttore sportivo della Roma, ora coordinatore dell'area tecnica del Bologna, Walter Sabatini ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport. Di seguito, alcune delle sue dichiarazioni.

"In un'altra epoca cercai di portare Allegri alla Roma. Lui sa che è in debito con me, perché si prese un impegno, poi disatteso. La storia tra Totti e Spalletti ha oscurato il gran lavoro di Luciano in giallorosso. Un anno la sua Roma raggiunse gli 87 punti, a 87 spesso si vincono gli scudetti. Lo scontro con Totti è stato umiliante per tutti, per Totti stesso. Troppi equivoci, non mi va di parlarne. Il Napoli di Spalletti e la Roma di Mourinho saranno le sorprese del campionato, Mou è pragmatico e determinato, ha un'aura di eroismo e invulnerabilità. Zaniolo ha tutto, tecnica e forza".