"Credo ci siano buone possibilità di una riapertura generalizzata". Queste le parole di speranza pronunciate dal presidente della Figc Gabriele Gravina, a margine dell'incontro con la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali, in merito al ritorno dei tifosi negli stadi. Il numero uno della Federcalcio ha poi pronosticato che la riapertura possa avvenire anche prima di giugno e di Euro 2020, quando allo Stadio Olimpico sarà consentito l'ingresso al pubblico, per una capienza pari al 25% dell'impianto. "Tutto è legato alla riapertura generale di tutti i settori del Paese. Il calcio - ha continuato Gravina - ha dato una grande testimonianza con l'apertura dell'11 giugno. Tutti vogliamo ripartire, rispettando tempi e cadenze del Governo". Poi ha concluso sulle vaccinazioni: "Rientriamo in quel gruppo di soggetti che devono essere vaccinati prima dell'Europeo. Ho avuto ieri un incontro con alcune autorità e abbiamo avuto rassicurazione in merito. Tutto il gruppo squadra della Nazionale dovrebbe rientrare tra i vaccinati insieme agli atleti per le Olimpiadi".