La International Champions Cup è il torneo più importante dell'estate calcistica, un torneo che raccoglie i migliori club per disputare tre amichevoli contro avversarie di prestigio in giro per il mondo. Visto il grande numero di nazionali (che hanno tuttora diritto ad alcuni giorni di vacanza dopo le fatiche del Mondiale), le partite della competizione sono spesso piene di giovani ragazzi delle primavere. 

Josè Mourinho, nel post-partita di Manchester United-Liverpool, ha criticato duramente l'organizzazione del torneo. Queste le sue parole:

"Non siamo qui a giocare per migliorare la squadra o per affinare dinamiche e meccanismi, stiamo giocando per cercare di sopravvivere e raccimolare qualche risultato non troppo negativo. Sanchez è l'unico giocatore che abbiamo in attacco, e questo poveretto è lì che cerca di fare del suo meglio. L'atmosfera qui (nella International Champions Cup, ndr) è buona, ma se io fossi nei panni dei tifosi non verrei, non spendere i miei soldi per vedere squadre così, non spenderei i miei soldi per tutto ciò. Per esempio oggi stavo guardando in TV Chelsea-Inter. La gente a Nizza ha preferito andare al mare, lo stadio era vuoto".