Le ultime

Coronavirus, Premier League: rinviata anche Tottenham-Fulham

Troppi positivi nella rosa dei Cottagers. In Inghilterra c'è chi parla di stop temporaneo del campionato dopo le 18 positività emerse. La lega non conferma

La Redazione
30 Dicembre 2020 - 17:28

Altro rinvio causa Coronavirus in Premier League. Questa volta le squadre coinvolte sono Tottenham e Fulham, che si sarebbero dovute affrontare alle 19.00 sul campo del New White Hart Lane. La decisione è stata presa dal consiglio di amministrazione della Premier League dopo la richiesta presentata dagli ospiti, preoccupati  "dalla crescita significativa di casi di positività da Coronavirus, e dal numero importante di giocatori che hanno mostrato i sintomi tipici". Il comunicato del rinvio, pubblicato sul sito della Premier continua poi: " Il CdA della Lega ha consultato i suoi consulenti medici, decidendo di rinviare precauzionalmente la partita. La salute dei giocatori e degli staff tecnici è la priorità. Il gruppo squadra verrà immediatamente sottoposto a nuovi test". Appena due giorni fa anche la gara tra Everton e Manchester City aveva subito un rinvio, sempre causa Coronavirus.

Nei giorni scorsi la Lega ha reso noti i numeri dei tamponi effettuati sui membri delle società e dei casi di positività. Come si legge sul sito ufficiale: "Tra lunedì 21 dicembre e domenica 27 dicembre, 1.479 giocatori e membri dello staff dei club sono stati sottoposti al test per COVID-19. Di questi 18 sono risultati positivi, e si autoisoleranno per un periodo di 10 giorni". I 18 positivi in una settimana sono il numero più alto registrato dall'inizio della stagione e, stando a quanto riportato dal Daily Telegraph, alcuni presidenti dei club di Premier League si sarebbero confrontati per valutare un blocco dell'attività a gennaio per un arco temporale di due settimane, coinvolgendo nello stop anche la FA Cup. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA