La Croazia batte la Russia ai calci di rigore e va in semifinale al Mondiale. In un primo tempo a ritmi altissimi a farla da padrone è l'equilibrio. La forte pressione iniziale dei russi limita la circolazione croata ma con il passare dei minuti gli uomini di Dalic guadagnano metri. Un lampo dell'ispiratissimo Cheryshev sblocca il risultato alla mezz'ora: dopo uno scambio nello stretto a centrocampo, il numero 6 lascia partire un siluro imparabile. Nel momento migliore di Modric e compagni, la Russia accende il Fisht Olympic Stadium di Sochi. Bastano otto minuti perché la Croazia agguanti un meritato pareggio, grazie a Kramaric capace di sfruttare al meglio un'ottima progressione di Mandzukic e fare 1-1 con un colpo di testa.

La prima parte della seconda frazione è per lo più controllata dalla Croazia, meglio disposta in campo, mentre la Russia subisce la pressione avversaria. L'ingresso di Smolov al posto di Cheryshev però, dà ai suoi una nuova spinta. Le due squadre, inevitabilmente lunghe, tornano a creare delle occasioni in ripartenza. La più grande di queste arriva al 75esimo sui piedi di Mario Mandzukic: Modric porta avanti una grande manovra e serve lo juventino che calcia sul palo interno sfiorando il vantaggio. Dopo molte emozioni, non bastano i 90 minuti regolamentari per decretare l'avversaria dell'Inghilterra già semifinalista. 

Soltanto 4 minuti dopo l'inizio dei supplementari, Vrsaljko accusa un problema costringendo il ct a inserire Corluka. Modric è l'unico a cercare di tenere alti i ritmi dei suoi, con continui strappi nella difesa avversaria. Entrambe le squadre mostrano una stanchezza evidente, figlia anche dell'essere arrivate ai calci di rigore al turno precedente. Da un calcio d'angolo arriva l'incornata di Vida che al 100esimo trova lo stacco decisivo e batte Akinfeev. La Russia molla mai e nonostante la stanchezza accumulata da una palla inattiva arriva l'insperato 2-2 di Mario Fernandes al 115'. Il destino delle due squadre lo decide lotteria dei calci di rigore che si conclude 4-3 per la Croazia con il penalty decisivo calciato da Ivan Rakitic. I croati troveranno l'Inghilterra in semifinale.