In Spagna è caos. E al centro c'è il Real Madrid. Quando sembravano lentamente scemare le polemiche per l'ingaggio di Lopetegui all'insaputa della Federazione spagnola, coperte dal fervente dibattito sull'eliminazione della Roja dal Mondiale, ecco che il club "blanco" torna a far parlare di sé. Ma stavolta attacca. Obiettivo delle sue critiche - esposte in un comunicato ufficiale - la TVE, cioè la tv pubblica spagnola, che durante la partita del Brasile col Messico ha diffuso la notizia che il Real stesse cercando di ingaggiare Neymar con una mostruosa offerta da 310 milioni, che suprerebbe i 222 pagati dal Psg al Barcellona. Notizia smentita categoricamente con questo comunicato. 

"Rispetto all'informazione trasmessa questa notte dalla TVE riguardo una supposta offerta del Real Madrid al Psg per il giocatore Neymar, il Real Madrid comunica che questa informazione è totalmente falsa. Il Real Madrid non ha realizzato nessuna offerta al Psg per Neymar. Al Real Madrid risulta sorprendente che la televisione pubblica abbia potuto emettere un'informazione del tutto falsa senza che nessuno di questo mezzo d'informazione si sia messo in contatto con nessuna delle parti per contrastare la supposta informazione che sarebbe stata facilmente smentita".