Pedro, un bambino di 8 anni di Bauru, è diventato famoso per un'iniziativa che ha impressionato i suoi compagni di scuola e ha fatto brevemente il giro del mondo. Non avendo i soldi per poter comprare le figurine del famoso album dei Mondiali della Panini, il giovane brasiliano ha deciso di disegnarle su un quadernino. Nell'arco di alcuni giorni, Pedro è stato capace di disegnare 126 figurine su 682, interpretando a modo proprio le immagini dei giocatori, degli stemmi e persino la copertina dell'album. 

Per i compagni, come racconta la sua maestra di ginnastica, Maria Cristina Herculani, è diventato una vera fonte di ispirazione: "Parliamo di lui quando vogliamo motivare i ragazzi. L'idea è piaciuta così tanto che anche gli altri hanno voluto disegnare alcune figurine". 

Secondo quando riporta El Pais (sezione colombiana), completare un album di figurine è, in alcune parti del mondo, un'impresa per giovani rampolli di famiglie milionarie, visto il costo proibitivo dei pacchetti. Le gesta del piccolo "rivoluzionario" di Bauru (paese in cui Pelé ha giocato dal 1952 al 1956, prima di passare al Santos) hanno colpito anche la sezione messicana della Panini, che ha annunciato di voler preparare una sorpresa per Pedro, il cui amore per il calcio e per le figurine ha superato anche le difficoltà economiche.