Alle ore 14:00 inizierà anche il Mondiale di Colombia e Giappone, che con Polonia e Senegal (ore 17:00) chiuderanno il primo turno della fase a gironi della Coppa del Mondo 2018. Una partita, quella che si disputerà alla Mordoviya Arena, dall'esito tutt'altro che scontato

La Colombia ha una potenza offensiva impressionante: Cuadrado, James Rodriguez e Falcao guideranno l'attacco dei Cafeteros in questo Mondiale. Il problema dei colombiani, però, potrebbe essere la difesa: in nessuna delle 18 partite giocate ai Mondiali, infatti, la Colombia è riuscita a tenere la porta inviolata. Peckerman è, inoltre, un commissario tecnico che punta molto sul reparto offensivo, scelta che, finora, ha condotto la Colombia a ottimi risultati sotto la sua gestione. 

Il Giappone, però, non vuole sfigurare. La nazionale dei Samurai Blù ha voglia di migliorare i recenti risultati nella massima competizione internazionale, soprattutto in Russia, terra che rievoca un passato glorioso per la nazione del Sol Levante. Occhi puntati su Sakai, Nagatomo, Honda, Inui e ovviamente Kagawa, la vera stella della squadra nipponica. Quando l'arbitro fischierà il calcio d'inizio, in Giappone saranno le 21:00. Durante il Mondiale del 2014, pochi giapponesi riuscirono a seguire le partite della loro nazionale, visti gli orari resi proibitivi dal fuso (12 ore di differenza tra Rio de Janeiro e Tokyo). I Samurai Blù, quindi, non vorranno deludere le attese e le speranze di un popolo sempre più amante del calcio (dopo il Mondiale un certo Iniesta si trasferirà ai Vissel Kobe).

Pronostico che vede favorita la Colombia, ma il Girone H (con Polonia e Senegal) è quello più equilibrato del Mondiale. Il Giappone, però, non ha mai vinto contro le sudamericane nelle 4 partite disputate al Mondiale (1 pareggio e 3 sconfitte).

Le probabili formazioni:

Colombia (4-2-3-1): Ospina; Arias, D. Sanchez, Mina, Mojica; Aguilar, C.Sanchez; Cuadrado, James Rodriguez, Uribe; Falcao. Allenatore: Pekerman.

Giappone (4-3-3): Kawashima; Sakai, Makino, Yoshida, Nagatomo; Yamaguchi, Hasebe, Kagawa; Honda, Osako, Inui. Allenatore: Nishino.