In attesa del "derby iberico" tra Spagna e Portogallo, l'Iran si porta a sorpresa in testa al girone B battendo 1-0 il Marocco di Ziyech e Benatia. Dopo 90' con pochissime occasioni da gol, è un'autorete al 95' a decidere la partita: su una punizione tesa dalla sinistra di Haji Safi, l'attaccante marocchino Bouhaddouz devia il pallone di testa all'interno della propria porta, regalando i tre punti all'Iran. Per gli asiatici si tratta del secondo successo in assoluto ai Mondiali, a venti anni di distanza da quello ottenuto in Francia contro gli Stati Uniti.