Un pezzo di storia, recente e passata, della Roma per far ripartire il calcio arabo: è l'idea della Mahd Sports Academy che ha coinvolto Fabio Capello e Carlo Ancelotti, oltre ad altri protagonisti del calcio internazionale, per rilanciare il calcio nel proprio paese. 

Un progetto concepito all'indomani della sconfitta per 5-0 contro i padroni di casa nella gara inaugurale del Mondiale di Russia 2018, e pronto a partire dalla prossima stagione: si punta sul know-how italiano (e giallorosso in primis) per lanciare una nuova generazione di talenti, lavorando con i ragazzi tra i 6 e i 12 anni per formarli e poi eventualmente farli arrivare al calcio italiano.