Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha rilasciato un'intervista ai microfoni di FanPage. Ecco un estratto delle sue parole:

"Sport di contatto come il calcetto? In realtà non inizieranno neanche il 25 con certezza, perché il ministro della Salute Speranza ha ritenuto che non si potesse venire meno alle due regole che oggi valgono ancora per tutti i cittadini e cioè il distanziamento sociale e la mascherina. Ovviamente gli sport di contatto, come può essere il calcetto o il beach volley, o qualunque altro sport, non consentono di rispettare queste due regole. Per cui sarà possibile riprendere questi sport di contatto quando tutti i cittadini potranno rinunciare ‎ a queste due regole fondamentali"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, negli ultimi giorni, aveva affermato in una conferenza stampa che la decisione sarebbe spettata alle regioni: "Dal 25 giugno possono riprendere gli sport di contatto amatoriali e non professionistici se le Regioni, ma anche i ministri dello Sport e della Salute, accertino che ci sia la compatibilità con la situazione epidemiologica"