Il 31 maggio scorso Gasperini ha annunciato di aver avuto il Covid-19, scoperto attraverso i test sierologici. Il tecnico dell'Atalanta ha spiegato di essersi sentito "a pezzi" il giorno precedente la partita con il Valencia e anche il giorno stesso del match, quindi il 9 e il 10 marzo scorso. Nella serata di domenica, poi, è arrivato il comunicato ufficiale del Valencia: il club spagnolo si è detto "sorpreso" dalle parole di Gasperini, accusandolo di non aver aver rispettato le misure di sicurezza. 

Tre giorni dopo, stando a quanto riporta Marca, l'Atalanta avrebbe cercato di attenuare la vicenda. Per il Valencia, invece, le dichiarazioni del tecnico orobico rimangono gravi e il club spagnolo chiede che la UEFA apra un'indagine sulle parole di Gasperini, sperando che non passino inosservate alle autorità italiane.