Un mancato ex. Un rimpiazzo, un affare sfumato. Politano per il Napoli doveva essere il rinforzo del mercato di gennaio. Il rimpiazzo di un rinforzo, di Verdi per l'esattezza,che si era permesso di opporre il gran rifiuto a Sarri e alla sua squadra, lanciatissima alla conquista del campionato. Ricostruiamo i fatti: il giocatore del Bologna decise di non andare a Napoli perché consapevole di non trovare spazio nell'undici titolare. A quel punto la squadra campana si mosse su Matteo Politano, ex romanista, per poi scaricarlo con un clamoroso dietrofront davanti alle richieste del Sassuolo ritenute troppo onerose. Oggi pomeriggio però Politano è tornato a bussare alla porta azzurra. Non quella degli uffici societari, ma quella del prato verde del Mapei Stadium. Al 22' del primo tempo, il gol di Matteo Politano ha scosso la squadra di De Laurentiis, quello che non aveva voluto buttare i soldi per lui. Il napoli alla fine è riuscito a pareggiare grazie ad un autogol  di Rogerio, ma la rincorsa scudetto ha subito una brusca frenata a causa della rete di quel mancato ex. Di quel rimpiazzo. Di quei soldi non buttati.