L'Istanbul Basaksehir è pronto ad accogliere Enver Cenk Sahin, il calciatore allontanato dal St.Pauli dopo l'appoggio pubblico all'impegno militare della Turchia in Siria. "Questa è la sua casa - ha detto il presidente del club turco avversario della Roma in Europa League - Se completa le procedure necessarie, può andare ad allenarsi con il nostro team in qualsiasi momento".

Il St. Pauli aveva motivato così il suo allontanamento: "I principali motivi sono il ripetuto disprezzo dei valori del club e la necessità di proteggere il giocatore. Per quanto ci riguarda, non può essere in discussione il fatto di rifiutare ogni atto di guerra". Il club tedesco non ha tecnicamente licenziato il suo calciatore ma lo ha allontanato permettendogli di allenarsi liberamente con qualsiasi altra squadra. 

Il calciatore potrebbe cominciare ad allenarsi con il Basaksehir ma sicuramente non potrà essere schierato in questa fase dell'Europa League perché non è stato inserito nelle liste Uefa.