Protagonista di un ottimo girone di Champions League, concluso al primo posto davanti al Real Madrid, il Tottenham affronterà la Juventus a febbraio per gli ottavi di finale. Nel corso di un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport', l'allenatore degli 'Spurs', Mauricio Pochettino, ha fatto un paragone tra Francesco Totti e Harry Kane, miglior marcatore del 2017 davanti a Leo Messi. "La dote più importante di Harry è la sua voglia di migliorarsi. Anche il suo legame con il Tottenham è importante: mi ricorda Totti con la Roma". Sulla sfida contro i bianconeri, l'allenatore argentino ha detto: "Dopo il sorteggio ho pensato: finalmente vedo la terra delle mie origini. Sono stato in Italia diverse volte, ma non ho mai visitato il Piemonte. I tempi ristretti non mi permetteranno di visitare i luoghi da quali partì il mio bisnonno, ma respirerò l'aria di Torino. Lo Stadium? La Juve è forte a prescindere, ma un impianto come il suo non è un dettaglio da poco. A fine anno Buffon dirà addio? L'ho sempre ammirato, mi dispiace tanto che non possa disputare il suo sesto Mondiale a causa della mancata qualificazione dell'Italia. La considero una vera ingiustizia. Dybala? Attaccante dalle enormi potenzialità, ma condivido il senso delle frasi di Allegri. Lavoro con i giovani e so che bisogna fare attenzione. Higuain, Aguero e il nostro Kane sono tra i migliori attaccanti in assoluto".