Guiderà la sua Serbia nella trasferta in Lussemburgo (ore 20.45) Aleksandar Kolarov, che taglierà il traguardo delle 85 presenze in nazionale: gara delicatissima per gli slavi, appaiati proprio con i rivali odierni a quota 4 punti. Nel Gruppo B domina un po' a sorpresa l'Ucraina, con 13 punti in 5 gare; i serbi hanno una partita in meno, ma se vogliono continuare a sperare in un posto a Euro2020 sono chiamati a vincere, a maggior ragione dopo il ko (4-2) di sabato contro il Portogallo, secondo nel girone con 5 punti (in 3 partite disputate).

Alla stessa ora scende in campo in Moldavia anche la Turchia: senza Ünder, ci sarà Cetin a rappresentare i colori giallorossi. Il difensore centrale partirà con ogni probabilità dalla panchina. I turchi sono primi nel Gruppo H con Francia e Islanda, tutte a quota 12 punti dopo 5 partite e continuano a coltivare il sogno di raggiungere il primo Europeo itinerante della storia. Tra domani e giovedì tutti attesi a Trigoria per proseguire la marcia di avvicinamento alla partita contro il Sassuolo.

È rimasto in panchina ieri Justin Kluivert nella roboante vittoria dell'Olanda in Estonia (4-0, grazie alla doppietta di Babel e ai gol di Depay e Wijnaldum). I tulipani salgono a quota nove in classifica nel Gruppo C, alle spalle di Germania e Irlanda del Nord, a dodici punti ma con una gara in più rispetto agli orange.