«Serve pazienza, ma siamo sulla strada giusta»: le parole di rilasciate da Radovanovic al sito ufficiale del Genoa guidano l'avvicinameto dei rossoblù alla prima di campionato. Oggi la squadra allenata da Andreazzoli si è allenata al centro sportivo "Signorini", concentrandosi sul possesso palla e sulla tattica da utilizzare contro i giallorossi. «Il calcio che giochiamo richiede cura dei dettagli e tempo per assimilare alla perfezione i meccanismi. Se sapremo mantenere l'equlibrio - ha continuato Radovanovic - poi potremo divertirci con i metodi del mister. E' la prima volta che ho un allenatore come lui. Siamo in debito con noi stessi, la società e i genoani».

Dopo la sessione di lavoro di oggi, gli assenti per la formazione ligure sono diventati 5. Ai già noti Sturaro e Saponara, fermi per infortunio, e i due squalificati Agudelo e Pajac, si è aggiunto anche Francesco Cassata. «Il centrocampista ha riportato una frattura composta della falange prossimale del quinto dito di un piede - recita il portale ufficiale della società rossoblù - e salterà la trasferta di Roma. Gli esami strumentali a cui il calciatore è stato sottoposto, per un infortunio in allenamento, hanno evidenziato un quadro clinico oggetto di ulteriori valutazioni la prossima settimana». Per sfidare il 4-2-3-1 di Fonseca, Andreazzoli (che parlerà in conferenza stampa alle 15) dovrebbe optare per un 3-5-2, dovendo fare a meno di Saponara sulla trequarti. Proprio Radovanovic sarebbe il più vicino a una maglia da titolare, davanti nel ballottaggio rispetto a Pandev. Praticamente sicuro di una maglia da titolare l'ex Ajax Lasse Schone in regia a centrocampo.