Non se lo aspettava nessuno, tantomeno le giocatrici del Vaticano. Come riporta la radio austriaca Orf, le dipendenti della Santa Sede che formano la squadra femminile di calcio erano state invitate a Vienna per una partita contro il FC Mariahilf per festeggiare i 25 anni della squadra austriaca. Sarebbe stata la prima gara in trasferta in assoluto per la formazione del Vaticano.

Durante l'inno del Santa Sede però, le calciatrici del Mariahilf hanno alzato le loro magliette mostrando delle scritte pro-aborto per protestare. L'arbitro non ha potuto fare altro che terminare la partita con la squadra femminile del Vaticano che è rientrata nello spogliatoio molto seccata, dopo essersi preparata per circa un mese per questa sfida.