Capocannoniere dell'Europa League con 11 gol, Olivier Giroud ha avuto molto meno spazio in campionato anche a causa dell'arrivo di Gonzalo Higuain a gennaio. Intervistato da Le Parisien, l'attaccante francese del Chelsea ha raccontato di aver avuto un faccia a faccia con Maurizio Sarri. "Non ho capito la sua decisione e un giorno sono andato nel suo ufficio per parlargli. Nulla di anomalo, è una cosa che succede normalmente tra un calciatore e il suo allenatore. Ero irritato perché aveva ingaggiato Higuain a gennaio, un attaccante che conosce bene dai tempi del Napoli. Ho iniziato ad avere meno spazio e non è stato facile per me. Quando si recluta un giocatore a gennaio, è dura lasciarlo in panchina. Non farlo giocare, vorrebbe dire ammettere di essersi sbagliati".