Mancini: "Zaniolo? In sei mesi è migliorato tantissimo"

L'allenatore della Nazionale italiana ai microfoni di Dazn: "Forse Nicolò non si aspettava la chiamata. Non aveva ancora debuttato in Serie A"

Roberto Mancini, di LaPresse

Roberto Mancini, di LaPresse

La Redazione
02 Maggio 2019 - 08:23

Roberto Mancini, allenatore della Nazionale italiana, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Dazn. Di seguito le sue parole. 

Zaniolo e Kean?
"Zaniolo e Kean mi danno del lei, loro sono giovani, penso che sia anche giusto (ride, ndr). Forse Zaniolo non si aspettava la chiamata. Non aveva ancora debuttato in Serie A, aveva giocato solo in Primavera. L'avevamo seguito molto agli Europei Under 19 e lui in sei mesi è migliorato moltissimo, però la strada per lui è ancora lunga. Kean era nella stessa squadra di Zaniolo agli Europei Under 19. Magari non si pensava potessero giocare così presto in Nazionale. Dai giovani c'è da aspettarsi una grandissima partita a volte, altre un po' meno. Dobbiamo assolutamente aspettarli, dar loro fiducia, perché sono giovani e hanno grande talento".

Il primo "colpo" in Nazionale?
"Puntare, anche con qualche rischio, sui ragazzi più giovani, con i 3-4 più esperti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA