L'Eca prova a stringere i tempi per ridisegnare il calcio europeo, indetta una assemblea generale il 6 e il 7 giugno a Malta - prima di quella che era stata fissata a settembre - dove si discuterà il calendario calcistico post 2024. Temi caldi saranno l'idea di Super Lega e la proposta del nuovo format della futura Champions League. 

"In questa prima fase è il momento giusto per interagire tra club - fa sapere l'Eca - in modo aperto e costruttivo per condividere le idee e dare una visione complessiva ed elaborata di tutto il processo".

Il presidente dell'Eca, Andrea Agnelli, ha scritto una lettera indirizzata a tutti i 230 membri che parteciperanno all'assemblea: "Più calcio europeo fa bene al gioco, per i tifosi, per la società, per lo sviluppo culturale, sportivo e finanziario. E' uno dei principi fondamentali per il futuro del calcio europeo", riporta l'Ansa."Lavorare con la Uefa per l'evoluzione delle competizioni europee - il presidente continua- "servono più partite europee con qualità sportiva superiore e un contesto più competitivo a tutti i livelli", e si sostiene la necessità di un "sistema piramidale di lega pan europea con continuità e opportunità di crescita dall'interno".