Le ultime

Gravina: "Nelle prossime ore mi aspetto buone notizie sul ritorno al 100% negli stadi"

Il Presidente della Figc, al termine del consiglio federale: "Ci è dispiaciuto il non voler favorire la Nazionale anticipando la Serie A". Ghirelli è il nuovo vice presidente

Il logo della Serie A (Getty Images)

Il logo della Serie A (Getty Images)

La Redazione
16 Marzo 2022 - 19:45

Giornata di novità in casa Figc. Come reso noto sul proprio sito ufficiale dalla stessa federazione, nel corso del consiglio federale svoltosi oggi Francesco Ghirelli è stato eletto alla carica di vice presidente della Figc, con 17 preferenze su 17 partecipanti al voto.
Altra novità emersa nella riunione riguarda l'indice di liquidità: è stata constatata la necessità di farlo diventare un requisito per l'iscrizione ai campionati. A tal proposito Gabriele Gravina, presidente della Figc, ha dichiarato: "L'indice di liquidità è solo un punto di riferimento per stabilire chi, nel breve termine, è nelle condizioni di garantire la continuità aziendale per poter affrontare il campionato. Stabilita l'ammissività di questo indice, il Consiglio ha condiviso la necessità di continuare a confrontarci sulla determinazione del coefficiente e dei correttivi".

Gravina è poi intervenuto sulla questione capienza negli stadi al 100%: "Per esaudire tutte le richieste di biglietti (per Italia-Macedonia del Nord, ndr) ci sarebbe voluto uno stadio molto più grande. Il 10 marzo ho chiesto al ministro Speranza il 100% negli stadi e lui ha dato il nulla osta. Quindi abbiamo chiesto al sottosegretario Vezzali di adempiere al nulla osta, che credo sia scontato. Mi aspetto nelle prossime ore anche una buona notizia sul 100% nei campionati". Una battuta, infine, sui playoff mondiali, per i quali la Lega Serie A ha deciso di non rinviare un turno del campionato: "Non sono dispiaciuto, anche se lo avevamo chiesto. Il Portogallo avrà dieci giorni di riposo. Ci è dispiaciuto il contrasto di non favorire la Nazionale con qualche piccola anticipazione della Serie A, visto che i soggetti che parlano di possibile disastro sono gli stessi che non ci mettono nelle condizioni ideali".

Il Consiglio federale di oggi che ha inoltre accolto la richiesta del neo Presidente Casini, e ha rinviato l'esame dei due temi di maggior interesse per la Lega Serie A: le licenze nazionali e l'adeguamento dello statuto. Lorenzo Casini, nuovo presidente di Lega, si insedierà domani a Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA