Il Comitato Disciplinare della Fifa ha sanzionato il Porto con una multa di 50.000 franchi svizzeri (circa 44.000 euro) per non aver rispettato le regole sulle TPO, ovvero le proprietà di terze parti nel calcio, e nel non aver regolarmente inserito i dati dei giocatori nel Transfer Matching System

Il Porto ha violato l'articolo 18bis delle Regulations on the Status and Transfer of Players (RSTP) del 2012 perché ha firmato contratti che permettevano l'ingerenza di terze parti sull'indipendenza del club e sulle politiche relative ai trasferimenti. Inoltre, il Porto ha violato l'articolo 4 per non aver inserito dati corretti nel TMS relativamente al trasferimento di un giocatore.