Le parole

Costa: "Gli atleti no-vax non possono giocare. No a ulteriori restrizioni negli stadi"

Il sottosegretario al Ministero della Salute: "Le nuove misure migliorano la situazione del calcio. Negli impianti troppi tifosi senza mascherina"

La Redazione
30 Dicembre 2021 - 20:26

Il sottosegretario al Ministero della Salute, Andrea Costa, ha parlato della situazione Covid-19 e delle misure applicate al mondo del calcio. Di seguito le parole rilasciate a Radio Punto Nuovo:
"Gli atleti no vax ora non possono più giocare. La pandemia ha dimostrato che ha una grande dinamicità e non possiamo permetterci di vanificare i sacrifici che facciamo da due anni. Ci auguriamo che negli stadi ci sia un'assunzione di responsabilità: si vedevano troppi tifosi senza mascherina. Stiamo chiedendo un ulteriore sacrificio a tutti". Costa ha poi proseguito: "Altri Paesi europei hanno preso provvedimenti più severi ma noi riteniamo che la riduzione al 50% possa bastare. Serve il rispetto delle regole. Allo stadio si va solo se vaccinati o guariti, con il semplice tampone non si può già dal precedente provvedimento". E sul protocollo nel mondo del calcio: "Sicuramente, ci sono le condizioni per riesaminarlo. Le misure approvate ieri per la quarantena vanno già a gestire meglio quelli che sono i contatti con i positivi. È l'inizio di un percorso per migliorare".

© RIPRODUZIONE RISERVATA