Dopo il pari per 1-1, con gol subito nel recupero, contro il Pirin Blagoevgrad nell'ultimo turno del massimo campionato bulgaro, il Cska Sofia si tuffa di nuovo nella Conference League, competizione dalla quale è già stato eliminato. Nell'ultima giornata del girone, i bulgari di Mladenov, che hanno conquistato un solo punto nelle cinque partite precedenti (frutto del pareggio rimediato contro il Bodo/Glimt nella seconda giornata), si trovano di conseguenza all'ultimo posto. Il Cska, nell'ultima giornata ospiterà, domani alle 18.45, la Roma di José Mourinho che a settembre, nella prima gara, ha prevalso con un netto 5-1 in rimonta.

Oggi il tecnico del Cska Sofia terrà, allo stadio Vasil Levski, la consueta conferenza stampa di vigilia alle ore 13.30 (ora italiana). Di fianco a Mladenov, per rispondere alle domande dei cronisti, ci sarà anche il centrocampista classe 1996 Muhar. Dopo la conferenza di allenatore e giocatore, la squadra bulgara svolgerà l'allenamento di rifinitura sul terreno di gioco che ospiterà la gara: l'ultima seduta prima della sfida contro la Roma prenderà il via invece qualche ora dopo, alle 16 (sempre ora italiana) e sarà aperto ai media per i primi 15 minuti. Per la partita contro i giallorossi Mladenov dovrà fare a meno di Youga, che si è infortunato nel derby contro la Lokomotiv Sofia dello scorso 2 dicembre, e di Ahmedov, alle prese con un infortunio muscolare. Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb si è da poco aggiunto alla lista degli indisponibili anche Carey, tornato a casa per problemi personali.