Dazn continua a suscitare polemiche. Poche ore fa è uscita la notizia che riporta l'intenzione dell'emittente di interrompere la possibilità di vedere contenuti contemporaneamente su due dispositivi distanti,così il "Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori" ha pubblicato un nota dove si espone contro la piattaforma : «la decisione di Dazn di bloccare a partire dalla metà di dicembre gli abbonamenti "multiuso" finisce all'attenzione dell'Agcom e dell'Antitrust. Il Codacons, dopo la notizia pubblicata oggi da Il Sole 24 ore, ha deciso infatti di presentare un esposto all'Autorità per le comunicazioni e a quella per la concorrenza affinché si accerti la correttezza dell'operato della società. Se sarà confermata la decisione di Dazn di modificare unilateralmente le condizioni contrattuali e bloccare l'accesso ai contenuti in contemporanea da due device, si potrebbe profilare un danno per quegli utenti che hanno attivato abbonamenti sulla base di condizioni su cui ora Dazn fa marcia indietro».