«Non c'è ansia tra di noi, è una partita di calcio. Adesso inizia il bello, con le partite da dentro o fuori. C'è la giusta tensione e concentrazione per affrontare questa sfida. Siamo l'Italia e scendiamo sempre in campo per portare a casa la vittoria». Con queste parole Giovanni Di Lorenzo ha raccontato la determinazione con la quale l'Italia di Roberto Mancini si sta avvicinando alla sfida all'Austria - in programma domani sera alle ore 21 a Wembley - valida per gli ottavi di finale di Euro 2020. Dopo la pratica girone archiviata senza troppa fatica, con tre vittorie in altrettante partite e primo posto raggiunto, gli azzurri affrontano Alaba e compagni per strappare la qualificazione ai quarti di finale, dove ad aspettarli ci sarà una tra Portogallo e Belgio. «Stiamo facendo un percorso bello e importante, ma non abbiamo vinto ancora nulla - ha proseguito l'esterno del Napoli in conferenza stampa dal ritiro di Coverciano -. Ora iniziano le gare da dentro o fuori: Francia e Belgio lotteranno fino alla fine, speriamo di esserci anche noi. Ripeto, non abbiamo ancora fatto niente ma c'è entusiasmo e si respira un'aria positiva». Partirà dal primo minuto domani sera Di Lorenzo, chiamato ancora una volta a sostituire l'assente Florenzi, alle prese con il recupero dal problema al polpaccio che lo ha fermato nella gara d'esordio contro la Turchia: «Quando vengo chiamato in causa cerco di fare il meglio - ha detto il terzino -. La concorrenza è tanta, cerco di mettere in difficoltà il mister per schierarmi». Oltre ad Alessandro Florenzi, mancherà anche Giorgio Chiellini. Il capitano della Nazionale non ha ancora ritrovato il miglior stato di forma e lo staff azzurro non lo vorrebbe rischiare, preservandolo per l'eventuale quarto di finale. Al suo posto ci sarà Acerbi, che farà coppia con Bonucci. L'unico dubbio di formazione, al momento, riguarda il centrocampo. In mediana ballottaggio tra Locatelli e Verratti per completare il terzetto con Barella e Jorginho. Il regista del Paris Saint-Germain ha rilasciato alcune battute al sito della Uefa: «Pensiamo in grande. Contro l'Austria sarà una partita difficilissima».