Reduce dalle due sconfitte consecutive contro Atalanta e Lazio, il Bologna è atteso da un'altra sfida molto complicata contro la Roma, che dovrà affrontare senza Mirante, Mbaye, Palacio, Taider e Torosidis. Ecco alcune delle dichiarazioni rilasciate da Roberto Donadoni in conferenza stampa.

"Sarà una partita dura, perché affronteremo una squadra dal tasso tecnico elevato: serviranno intensità e ritmo per ripartire con convinzione. La Roma sta crescendo e sta trovando la sua dimensione, gli manca ancora una quadratura precisa ma ha giocatori di grandissima qualità. Con i miglioramenti fatti in fase difesa, sono ancora più temibili. Noi dovremo dimostrare voglia di riscatto". Argomento di grande interesse è la sfida tra Eusebio e Federico Di Francesco. "Eusebio è passato dal Sassuolo ad una grande squadra come la Roma, e questo dimostra il suo valore come tecnico. Federico può diventare un giocatore di livello internazionale, dipenderà molto da lui, dovrà crescere ancora non solo tecnicamente ma anche mentalmente. In fase offensiva vorrei vederlo un po' meno frenetico".