La risposta da parte di Mediapro alla Lega e a Infront arrivata a via Rosellini dipinge uno scenario burrascoso all'orizzonte: "La decisione di risolvere il contratto con Mediapro presa dalla Lega di A è illegittima e deve essere revocata entro 3 giorni". Nella mail di posta certificata inviata alla Lega, inoltre, si chiede di revocare immediatamente la risoluzione del contratto tra le parti, prima che la compagnia iberica dia mandato ai propri legali per tutelare i propri diritti in sede, civile e penale. Come riporta l'Ansa, nel testo si parla anche di "malafede" da parte della Lega. Si prospetta, dunque, una battaglia legale tra Mediapro, Lega e Infront.