Federico Fazio è intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium al termine della gara tra Roma e Udinese, vinta dai giallorossi con i gol di Under e Perotti.

Ünder è inamovibile anche in Champions?
"Sta facendo un grande lavoro. Non era facile per lui, è giovane ma sta imparando l'italiano e fa quello che gli chiede il mister. Deve continuare così."

Cosa è cambiato?
"Sapevamo che dovevamo sbloccare il momento negativo, un mese sfortunato nei risultati. Abbiamo cambiato in queste partite, era importante vincere, dobbiamo continuare a lavorare e crescere. Adesso c'è una partita importante mercoledì.".

Chi è favorito tra voi e lo Shakhtar?
"Nessuno. Loro sono un'ottima squadra, noi dobbiamo fare una grande gara e continuare con questa crescita e con la fiducia ritrovata nelle ultime partite ".

Ci troviamo di fronte a un Ünder straordinario...
"Lui è molto umile, ha voglia di imparare quello che vuole il mister, sta facendo un grande lavoro per imparare, ma ora deve stare tranquillo, con i piedi per terra".

Monchi quanto è bravo?
"Lui e il suo staff lavorano bene, anche quello che ha fatto con Ünder lo dimostra".

Cosa ne pensi delle parole di Strootman?
"Niente, non voglio fare polemiche. L'obiettivo è la prossima partita, importante per noi, mantenendo gli occhi sull'obiettivo".

FAZIO A SKY SPORT

La crisi è passata?
"Dobbiamo pensare partita per partita. Ora c'è la Champions, dovremo continuare con questa crescita e questo atteggiamento".

Ti aspettavi un Ünder così?
"Lui è un gran calciatore, ancora molto giovane, che può crescere molto. Non è stato facile per lui passare dalla Turchia all'Italia, però ha una gran voglia di imparare: si sforza ogni giorno di capire cosa vuole il mister. Lavora tanto e deve continuare così, mantenendo i piedi per terra".

Voi difensori siete agevolati dal lavoro dei centrocampisti?
"Sì, noi lavoriamo corti ed alti, pressiamo quasi sempre nella loro metà campo: è importante che gli avversari non trovino un buco fra le linee. Lavoriamo di squadra anche sulla linea difensiva e saliamo insieme".

FAZIO A ROMA TV

Il fatto che non abbiate preso gol oggi è un fattore importante...
"Sì, è sempre importante non prenderli per la fiducia della squadra. Noi giochiamo tutti insieme alti, e gli attaccanti sono i primi ad aiutare. È importante stare concentrati su quello che dobbiamo fare: era fondamentale vincere per continuare la nostra crescita, soprattutto in vista della partita di mercoledì."

La Roma è pronta per la Champions? 
"Oggi è stata una grande gara, era importante avere un atteggiamento corretto. E' stata una vittoria di squadra, che ci ha dato fiducia. La Champions è fondamentale per noi."

Questo è il momento giusto per affrontare gli ottavi contro lo Shakhtar? 
"Sì, per noi diventa importantissimo. Sappiamo che è una sfida dura, loro sono una grande squadra: dobbiamo rispettarli, ma sempre facendo la nostra partita, che deve essere intelligente".

Vi state ritrovando nell'aspetto mentale? Ha aiutato il nuovo modulo?
"Ci stiamo ritrovando in tutti gli aspetti. Sapevamo che si doveva cambiare qualcosa dopo questi mesi duri e iniziare a vincere. Ora che lo stiamo facendo è importante continuare. Non abbiamo cambiato solo il modulo, ma tutto l'atteggiamento all'interno della gara. Siamo una squadra che gioca insieme e si deve continuare così".

Chi è più forte? Roma, Inter o Lazio? 
"Noi dobbiamo solo pensare a mercoledì, è questo il nostro lavoro per adesso".