La sosta

Femminile: partono 8 nazionali, Bartoli e Giugliano rimangono a Roma

La capitana ha accusato un fastidio alla cicatrice, problema al flessore per la centrocampista. Minami, Cinotti e Haavi nella top 11 della quinta giornata di Serie A

Giugliano e Bartoli contro lo Sparta Praga

Giugliano e Bartoli contro lo Sparta Praga (As Roma via Getty Images)

04 Ottobre 2022 - 11:30

Elisa Bartoli e Manuela Giugliano non sono partite per il ritiro dell’Italia e non saranno a disposizione per la sfida del 10 ottobre contro il Brasile. La capitana romanista ha accusato un fastidio a una cicatrisce pregressa situata sul retto femorale della coscia destra, mentre la centrocampista ha accusato un problema al flessore, sempre a destra, durante il primo tempo della gara vinta contro il Parma. Le due giocatrici hanno svolto gli esami strumentali questa mattina e gli staff medici del club e della Nazionale hanno preferito lasciarle a riposo nella Capitale (sono andate regolarmente in ritiro Greggi, Glionna e Giacinti). Le condizioni di Giugliano e Bartoli non destano grosse preoccupazioni ma i tempi di recupero saranno stabiliti nei prossimi giorni. Sono due infortuni che, seppur di lieve natura, possono essere figli del pesante tour de force che la squadra allenata da Spugna ha dovuto affrontare nelle ultime settimane: cinque partite tra campionato e Champions League in 17 giorni, un ritmo importante e in ogni caso difficile da gestire a livello di energie. Tutto regolare invece per le cinque romaniste non italiane convocate dalle rispettive nazionali: è partita la 18enne slovena Kajzba, così come Haug (fresca di doppietta al Parma) con la Norvegia, Lind con la Svezia, Minami col Giappone e Wenninger con l’Austria (di cui è capitana). Per tutte le giallorosse il rientro alla base è previsto tra il 10 e il 12 ottobre, quattro giorni prima del ritorno in campo in Serie A contro il Sassuolo, la sfida che precederà il debutto nel girone di Champions League.

Intanto la Figc ha inserito Minami, Cinotti e Haavi nella top 11 per la quinta giornata di campionato appena trascorsa: da incorniciare la prova della numero 11, con due gol e un assist per Haug.

© RIPRODUZIONE RISERVATA