La Roma è alla ricerca di un terzino destro, e nelle ultime ore il nome di Gonzalo Montiel è il più caldo per il mercato invernale romanista. Ecco le caratteristiche dell'esterno del River Plate, già accostato ai giallorossi in primavera.

La scheda di Montiel

Nome: Gonzalo Ariel Montiel
Età: 24
Data di nascita: 1/1/1997
Luogo di nascita: González Catán
Nazionalità: Argentina/Spagna
Altezza: 1.78 m
Peso: 70 kg
Piede: Destro
Ruolo: Terzino destro
Precedenti squadre: River Plate
Presenze ufficiali 2020-2021: 8 in Copa Diego Armando Maradona, 10 in Copa Libertadores
Gol: 1
Presenze in Nazionale: 6

Descrizione tattica

La heatmap di Montiel (Sofascore.com)

Gonzalo Montiel è un esterno destro che fa della fisicità il suo punto di forza. Dotato di un'ottima velocità di base, sulla fascia è un moto perpetuo: galoppa sulla corsia per tutti i 90 minuti senza sosta, sia rincorrendo gli avversari in difesa sia sovrapponendosi in fase di possesso. La fase d'attacco è il suo pane quotidiano: pur avendo un'impostazione da marcatore, con gli anni è migliorato molto nella metà campo avversaria, e in ogni partita è un'affidabile arma per l'attacco del River. Ha una discreta tecnica individuale con cui sa superare gli avversari in situazioni di uno contro uno ed è dotato di un buon piede che lo rende un abile crossatore. 

Carriera

Cresciuto nelle giovanili del River Plate nel ruolo di difensore centrale, viene lanciato nella posizione di laterale destro in occasione della sfida di Copa Libertadores contro i colombiani del Wilstermann nel 2017. Dopo l'8-0 di quella partita, il tecnico Gallardo non lo toglie praticamente più dalla fascia e dall'undici titolare, facendolo diventare uno dei perni della squadra. Soprannominato "Il pompiere" per la sua abilità di gestire le occasioni più spinose, con la maglia del River Montiel vanta 108 presenze con 2 gol e 11 assist. Le sue sempre più convincenti prestazioni nel marzo del 2019 gli valgono la chiamata della nazionale argentina, con cui esordisce a 22 anni. Finora sono 8 le presenze con l'Albiceleste, comprese le ultime 4 sfide di qualificazione mondiale, tutte da titolare.